Autore: Riccardo Fioravanti

"Io sono colui che unisce l'antica Via alla nuova."

Nasce la nuova Rete di Imprese PORRETTA TERME WAY

logo_porrettatermeway - Copia

Dal Progetto APPENNINO WELLNESS e dall’evento “Wellness Forum 2017”, il 26 aprile 2018 nasce la nuova Associazione PORRETTA TERME WAY, la rete di imprese nel campo del benessere e del turismo dell’Appennino Tosco Emiliano.
Grazie alle Terme di Porretta nella figura dell’Amministratore Unico Dott.ssa Alessandra Sartini che ha sposato il progetto, si sono poi uniti all’iniziativa due dei principali alberghi della cittadina termale, l’Hotel Santoli con Armando Santoli e l’Hotel Roma con Ermanno Squarcina e inoltre Giorgio Merli operante nel settore odontoiatrico.
L’intento di questa Associazione è quello di unire i diversi soggetti del settore per creare una strategia sinergica che possa rilanciare il territorio a livello economico, turistico e del benessere.
Un obiettivo che tocca non solo gli imprenditori, ma anche le istituzioni, le associazioni, le pro loco e tutti gli altri stakeholder dell’Appennino, compreso i cittadini che, nel loro piccolo, possono dare energia ad un progetto che ha bisogno di costruire una nuova identità unita e coesa.
Oggi più che mai infatti, se si vuole avere successo, che sia per un prodotto, un servizio, una impresa o un territorio, come nel nostro caso, è più che mai fondamentale la collaborazione di tutti. Solo così si può vincere una sfida che vede tra i nostri competitori, soggetti importanti già da tempo consolidati e altre nuove realtà che capendo questo concetto di rete e cavalcando le nuove tecnologie di comunicazione e trasporto, stanno emergendo nel panorama mondiale del marketing turistico e territoriale.
A differenza di altri, forse noi abbiamo una sfida ancora più grande, perchè un tempo Porretta Terme era un’eccellenza nel campo termale e turistico, quando ancora per esempio Cortina d’Ampezzo o la Riviera Romagnola non erano quello che sono oggi ed ora ci troviamo invece a dover non solo riemergere come località dimenticata, ma anche reinventarci come comunità, superando le ombre del passato che hanno portato questo angolo di paradiso a sprofondare sempre più in basso.
Abbiamo le carte in regola per rinascere, ma per farlo è necessario essere capaci di fare gioco di squadra, con coerenza, perseveranza e concretezza.
Solo così possiamo farcela; tutti insieme e uniti.

 


Articolo scritto da Riccardo Fioravanti (Presidente Porretta Terme Way)

Annunci

OPEN DAY 2017: un grande successo!

Terme Porretta 22

Il bilancio dell’OPEN DAY alle Terme di Porretta di domenica scorsa 5 novembre è altamente positivo.
Nonostante la giornata alquanto piovosa, circa 500 persone si sono recate alle Terme di Porretta per non perdersi un evento con un programma ricco di iniziative e l’occasione di conoscere a fondo la rinnovata realtà termale dell’Alto Appennino Bolognese.
La Dott.ssa Alessandra Sartini, amministratore unico delle Terme di Porretta ha manifestato piena soddisfazione della reazione del pubblico a questa innovativa iniziativa. Il dato certamente più rilevante è che il 90% dei visitatori era composto da giovani, di cui moltissime coppie con bambini, una nuova tendenza che ribalta l’identità dei frequentatori delle Terme che notoriamente è fatta di persone più avanti negli anni.
Importante è stata anche la presenza di una folta rappresentanza delle istituzioni del Comune di Alto Reno Terme (il Sindaco Giuseppe Nanni, il Vicesindaco Elena Gaggioli e l’Assessore al Turismo Nicolò Savigni) che ha dimostrato un forte interesse all’evento è ancor di più la voglia di collaborare con gli organizzatori della manifestazione, le Terme e “Porretta Terme Way”, la nuova Rete del Benessere e del Turismo dell’Alto Appennino Bolognese composta oltre che dalle Terme di Porretta, anche da altri imprenditori del territorio: Hotel Santoli, Hotel Roma, Ristorante il Bassotto e Dentalcos Studio Odontoiatrico Silla.
Una menzione speciale và al Dott. Aspero Lapilli direttore sanitario, a tutti i medici e le maestranze delle Terme che hanno dimostrato con la loro presenza un’instancabile impegno e un grande entusiasmo per fare del primo OPEN DAY delle Terme di Porretta un evento di grande successo.
L’OPEN DAY delle Terme di Porretta è la prima di una serie di iniziative progettate da “Porretta Terme Way”, la nuova Rete del Benessere e del Turismo dell’Alto Appennino Bolognese. Prossimo appuntamento sarà l’evento “FACCIAMO RETE” che si svolgerà giovedì 23 novembre dalle 15.30 alle 17.30 presso l’Hotel Santoli di Porretta Terme. Tale evento, dedicato alle imprese, organizzazioni, associazioni, istituzioni del territorio (Alberghi, Ristoranti, Commercianti, Unpli Pro Loco, ecc.) sarà un importante occasione per far conoscere il nostro nuovo progetto di marketing territoriale che rivoluzionerà il modo di fare turismo nell’Alto Appennino Bolognese e sarà inoltre una grande opportunità per conoscersi di persona e confrontare le proprie idee allo scopo di iniziare un percorso di visioni e progetti comuni.

 


Articolo scritto da Riccardo Fioravanti (Presidente Appennino Wellness e Responsabile Marketing, Comunicazione e Ufficio Stampa di Porretta Terme Way)

OPEN DAY alle Terme di Porretta

banner_opendaytermeporretta2017

Dal Wellness Forum che abbiamo organizzato lo scorso giugno molte cose sono accadute. Il nostro silenzio, che possiamo definire strategico, ci ha permesso di concentrarci su una nuova e “rivoluzionaria” iniziativa che abbiamo potuto mettere in moto grazie ad alcuni imprenditori del territorio che operano nell’ambito del benessere e del turismo che hanno dimostrato interesse ad unirsi al nostro progetto di creare un’Economia del Benessere nell’Alto Appennino Bolognese.
Non possiamo ancora svelare i dettagli, ma possiamo nel frattempo invitarvi ad una delle prime iniziative che da questo nuovo grande progetto è stata creata: l’OPEN DAY delle Terme di Porretta che si svolgerà domenica 5 novembre presso lo stabilimento termale.
In questa giornata gli ospiti della manifestazione potranno svolgere diverse attività gratuite (segnalate nel volantino) e riceveranno il “Wellness Pocket” contenente svariati buoni sconto per l’accesso a molteplici servizi delle Terme e di altre strutture del benessere e del turismo di Porretta Terme e dintorni.
Tra le varie iniziative dell’OPEN DAY, ci sarà inoltre un nostro stand dove potrete conoscerci ed avere maggiori informazioni su questo nuovo grande progetto che sta nascendo nel nostro territorio.


Articolo scritto da Riccardo Fioravanti (Presidente Appennino Wellness)

Il Decalogo di una buona sauna

sauna 10

Se frequenti spesso la sauna o il bagno turco lo sai già: non tutti gli utenti rispettano le regole della buona educazione. Così si possono creare delle situazioni spiacevoli. Tanto più che nella sauna si è quasi nudi.
Le 10 regole anti-imbarazzo, ossia la saunetiquette, sono state stilate da Katharina von Bruchhausen, la grande esperta tedesca di galateo. Eccole.

1. 30 cm è la distanza che è bene mantenere tra te e gli altri. Equivale alla lunghezza di un braccio.

2. Se c’è folla, non usare la panca soltanto per te. Se la sauna è mista e rimane solo un posto nelle zone basse e più fresche, l’uomo dovrebbe cederlo alla donna.

3. Il silenzio è d’oro. Se proprio devi parlare in sauna, fallo in fretta e a voce bassa. Il bisbiglio prolungato dà fastidio.

4. Si fa la doccia prima (per eliminare creme e oli dal corpo) e dopo (per sciacquare via il sudore).

5. Non detergere il sudore con le mani, potresti schizzare il tuo vicino. Lascialo sgocciolare sul tuo asciugamano.

6. Usa un telo grande abbastanza per coprirti completamente: quando siedi in cabina, il tuo corpo non deve entrare in contatto con il legno.

7. Se siedi sulle panche superiori, metti il telo anche sotto ai piedi.

8. Se sai che farai la sauna, evita di mangiare aglio e cipolla o cibi molto speziati: il tuo sudore non avrà un odore gradevole.

9. Non portare gioielli, orologio, cellulare e ciabatte in cabina: non solo li rovineresti, ma rischi di scottarti perché il metallo si scalda.

10. Se qualcuno ti importuna, esci con calma e segnala subito il maleducato al gestore della sauna.

 


Fonte: Laurence Donnini, starbene.it

Il festival dell’anima

Porretta Soul Festival 1

Cosa centra il “Porretta Soul Festival” con il benessere? Centra, centra. La musica da sempre è quella magica alchimia che tocca quelle corde della nostra anima che sono l’ingrediente fondamentale per la nostra salute fisica e psicologica. Quante emozioni il suono strutturato in melodie e vibrazioni può suscitare al nostro essere, emozioni che ci portano a trovare la risonanza con quella parte più profonda di noi stessi che crea la nostra realtà. Un territorio che ha quindi cura dell’anima della gente, ha anche cura del suo benessere, nel significato più ampio e vero del termine. Buon Porretta Soul Festival a tutti!

Per maggiori informazioni clicca qui


Articolo scritto da Riccardo Fioravanti (Presidente Appennino Wellness)

Come è andato il Wellness Forum 2017?

Non credo che dopo pochi giorni da un evento del genere si possa affermare che il Wellness Forum 2017 sia stato un grande successo. Certo, la tentazione di auto proclamarsi bravi e belli è grande, ma sin dall’inizio il nostro progetto ha chiaramente dichiarato che non siamo persone di sole parole, ma soprattutto di fatti. E per questo motivo, le pacche sulle spalle le rimandiamo ai veri successi concreti che auspichiamo nel futuro.
Il bilancio però dell’evento in sé è fortemente positivo, perché nonostante siamo partiti da zero superando sfiducie e diffidenze, ingoiando rospi amari e volta faccia inattesi e per diversi casi sentendosi dire “vai avanti tu che poi vedo”, alla fine siamo riusciti a riempire la sala di persone che in diversi casi hanno innescato proprio quello che con il Forum volevamo che accadesse; un confronto serio, concreto, costruttivo su ciò che si può fare nel nostro territorio per migliorarlo.
Qualche attrito dai più coraggiosi è venuto fuori, ma meglio così, piuttosto che assistere all’ennesima manifestazione dove si proclama l’illusione e l’ipocrisia.
Anche la formula organizzativa di un evento in cui si è evidenziato su un cartellone le cose positive e negative che tutti, relatori e pubblico, affermavano è stato un aspetto innovativo particolarmente apprezzato; un primo gesto concreto di parole che invece di disperdersi nell’aria si sono radicate su un foglio che sarà poi analizzato con lo scopo di costruire una vera strategia di cambiamento.
Ora la palla è nelle mani di tutte quelle persone che alla manifestazione c’erano, quelle persone che hanno voglia di mettersi in gioco veramente per tirare via la polvere da sotto il tappeto e per portare le buone idee alla realtà.
Da parte nostra, appena il Report sul Wellness Forum 2017 sarà pronto, saremo disponibili per un nuovo confronto con chi ci vorrà essere. Per questo invitiamo sin d’ora chi è interessato a contattarci per rimanere aggiornato sugli sviluppi futuri di questo progetto.
Il Wellness Forum 2017 è stato un successo? Lo vedremo. Quello di cui siamo certi però è che ogni grande impresa parte sempre da un singolo passo deciso in avanti e il Wellness Forum 2017 quel passo lo ha fatto.

Ringraziamo i relatori e il pubblico che hanno partecipato in modo appassionato al dibattito, il Comune Alto Reno Terme per l’ospitalità e la stampa che ha promosso e seguito l’iniziativa.
In particolar modo, segnaliamo Radio Radar che ha ripreso e diffuso su Facebook diversi interventi del Wellness Forum 2017. Per vedere i filmati clicca qui


Articolo scritto da: Riccardo Fioravanti (Presidente Appennino Wellness)

 

Il WELLNESS FORUM 2017 in armonia con gli ideali della manifestazione del G7 Ambiente di Bologna

g7ambiente

E’ iniziata a Bologna la grande maratona sull’ambiente che vedrà gli occhi del mondo puntati sul nostro territorio. Dal 5 al 12 giugno Bologna diventerà infatti la capitale mondiale delle tematiche verdi e vedrà il suo culmine alla fine della settimana con i lavori del G7 Ambiente 2017.
“Sarà una settimana in cui parleremo di ambiente a 360° – spiega Gian Luca Galletti, ministro dell’Ambiente – non solo di ambiente inteso come tutela. Parleremo di come il degrado umano sia strettamente correlato al degrado dell’ambiente, parleremo di economia, di innovazione, di ricerca, di diseguaglianze sociali, di spreco di cibo, di povertà, di immigrazione”
Anche noi di APPENNINO WELLNESS, ci sentiamo in armonia con tale iniziativa che appoggiamo con tutto il nostro cuore, evidenziando con il nostro evento, il WELLNESS FORUM 2017, l’importanza di diffondere una cultura del benessere che possa comprendere sia la salute dell’essere umano, ma anche un suo comportamento che possa sfociare in una profonda alleanza con la natura, madre e maestra da sempre dell’umanità.
Ci teniamo a sottolineare che la concomitanza del nostro evento con il più blasonato incontro alla Rocchetta Mattei nell’ambito della programmazione delle varie iniziative attorno all’evento del G7 è del tutto casuale e che il WELLNESS FORUM 2017 è stato programmato con largo anticipo rispetto all’iniziativa della Rocchetta.
Noi di APPENNINO WELLNESS appoggiamo totalmente i valori e gli scopi ambientalisti dell’iniziativa del G7 qui a Bologna e affermiamo che essi rappresentano uno dei principali fondamenti del più alto concetto del benessere. Auguriamo quindi a tale evento un grande successo.


Articolo scritto da: Riccardo Fioravanti (Presidente Appennino Wellness)