Senza categoria

Il Decalogo di una buona sauna

sauna 10

Se frequenti spesso la sauna o il bagno turco lo sai già: non tutti gli utenti rispettano le regole della buona educazione. Così si possono creare delle situazioni spiacevoli. Tanto più che nella sauna si è quasi nudi.
Le 10 regole anti-imbarazzo, ossia la saunetiquette, sono state stilate da Katharina von Bruchhausen, la grande esperta tedesca di galateo. Eccole.

1. 30 cm è la distanza che è bene mantenere tra te e gli altri. Equivale alla lunghezza di un braccio.

2. Se c’è folla, non usare la panca soltanto per te. Se la sauna è mista e rimane solo un posto nelle zone basse e più fresche, l’uomo dovrebbe cederlo alla donna.

3. Il silenzio è d’oro. Se proprio devi parlare in sauna, fallo in fretta e a voce bassa. Il bisbiglio prolungato dà fastidio.

4. Si fa la doccia prima (per eliminare creme e oli dal corpo) e dopo (per sciacquare via il sudore).

5. Non detergere il sudore con le mani, potresti schizzare il tuo vicino. Lascialo sgocciolare sul tuo asciugamano.

6. Usa un telo grande abbastanza per coprirti completamente: quando siedi in cabina, il tuo corpo non deve entrare in contatto con il legno.

7. Se siedi sulle panche superiori, metti il telo anche sotto ai piedi.

8. Se sai che farai la sauna, evita di mangiare aglio e cipolla o cibi molto speziati: il tuo sudore non avrà un odore gradevole.

9. Non portare gioielli, orologio, cellulare e ciabatte in cabina: non solo li rovineresti, ma rischi di scottarti perché il metallo si scalda.

10. Se qualcuno ti importuna, esci con calma e segnala subito il maleducato al gestore della sauna.

 


Fonte: Laurence Donnini, starbene.it

Annunci

Il festival dell’anima

Porretta Soul Festival 1

Cosa centra il “Porretta Soul Festival” con il benessere? Centra, centra. La musica da sempre è quella magica alchimia che tocca quelle corde della nostra anima che sono l’ingrediente fondamentale per la nostra salute fisica e psicologica. Quante emozioni il suono strutturato in melodie e vibrazioni può suscitare al nostro essere, emozioni che ci portano a trovare la risonanza con quella parte più profonda di noi stessi che crea la nostra realtà. Un territorio che ha quindi cura dell’anima della gente, ha anche cura del suo benessere, nel significato più ampio e vero del termine. Buon Porretta Soul Festival a tutti!

Per maggiori informazioni clicca qui


Articolo scritto da Riccardo Fioravanti (Presidente Appennino Wellness)

Come è andato il Wellness Forum 2017?

Non credo che dopo pochi giorni da un evento del genere si possa affermare che il Wellness Forum 2017 sia stato un grande successo. Certo, la tentazione di auto proclamarsi bravi e belli è grande, ma sin dall’inizio il nostro progetto ha chiaramente dichiarato che non siamo persone di sole parole, ma soprattutto di fatti. E per questo motivo, le pacche sulle spalle le rimandiamo ai veri successi concreti che auspichiamo nel futuro.
Il bilancio però dell’evento in sé è fortemente positivo, perché nonostante siamo partiti da zero superando sfiducie e diffidenze, ingoiando rospi amari e volta faccia inattesi e per diversi casi sentendosi dire “vai avanti tu che poi vedo”, alla fine siamo riusciti a riempire la sala di persone che in diversi casi hanno innescato proprio quello che con il Forum volevamo che accadesse; un confronto serio, concreto, costruttivo su ciò che si può fare nel nostro territorio per migliorarlo.
Qualche attrito dai più coraggiosi è venuto fuori, ma meglio così, piuttosto che assistere all’ennesima manifestazione dove si proclama l’illusione e l’ipocrisia.
Anche la formula organizzativa di un evento in cui si è evidenziato su un cartellone le cose positive e negative che tutti, relatori e pubblico, affermavano è stato un aspetto innovativo particolarmente apprezzato; un primo gesto concreto di parole che invece di disperdersi nell’aria si sono radicate su un foglio che sarà poi analizzato con lo scopo di costruire una vera strategia di cambiamento.
Ora la palla è nelle mani di tutte quelle persone che alla manifestazione c’erano, quelle persone che hanno voglia di mettersi in gioco veramente per tirare via la polvere da sotto il tappeto e per portare le buone idee alla realtà.
Da parte nostra, appena il Report sul Wellness Forum 2017 sarà pronto, saremo disponibili per un nuovo confronto con chi ci vorrà essere. Per questo invitiamo sin d’ora chi è interessato a contattarci per rimanere aggiornato sugli sviluppi futuri di questo progetto.
Il Wellness Forum 2017 è stato un successo? Lo vedremo. Quello di cui siamo certi però è che ogni grande impresa parte sempre da un singolo passo deciso in avanti e il Wellness Forum 2017 quel passo lo ha fatto.

Ringraziamo i relatori e il pubblico che hanno partecipato in modo appassionato al dibattito, il Comune Alto Reno Terme per l’ospitalità e la stampa che ha promosso e seguito l’iniziativa.
In particolar modo, segnaliamo Radio Radar che ha ripreso e diffuso su Facebook diversi interventi del Wellness Forum 2017. Per vedere i filmati clicca qui


Articolo scritto da: Riccardo Fioravanti (Presidente Appennino Wellness)

 

Il WELLNESS FORUM 2017 in armonia con gli ideali della manifestazione del G7 Ambiente di Bologna

g7ambiente

E’ iniziata a Bologna la grande maratona sull’ambiente che vedrà gli occhi del mondo puntati sul nostro territorio. Dal 5 al 12 giugno Bologna diventerà infatti la capitale mondiale delle tematiche verdi e vedrà il suo culmine alla fine della settimana con i lavori del G7 Ambiente 2017.
“Sarà una settimana in cui parleremo di ambiente a 360° – spiega Gian Luca Galletti, ministro dell’Ambiente – non solo di ambiente inteso come tutela. Parleremo di come il degrado umano sia strettamente correlato al degrado dell’ambiente, parleremo di economia, di innovazione, di ricerca, di diseguaglianze sociali, di spreco di cibo, di povertà, di immigrazione”
Anche noi di APPENNINO WELLNESS, ci sentiamo in armonia con tale iniziativa che appoggiamo con tutto il nostro cuore, evidenziando con il nostro evento, il WELLNESS FORUM 2017, l’importanza di diffondere una cultura del benessere che possa comprendere sia la salute dell’essere umano, ma anche un suo comportamento che possa sfociare in una profonda alleanza con la natura, madre e maestra da sempre dell’umanità.
Ci teniamo a sottolineare che la concomitanza del nostro evento con il più blasonato incontro alla Rocchetta Mattei nell’ambito della programmazione delle varie iniziative attorno all’evento del G7 è del tutto casuale e che il WELLNESS FORUM 2017 è stato programmato con largo anticipo rispetto all’iniziativa della Rocchetta.
Noi di APPENNINO WELLNESS appoggiamo totalmente i valori e gli scopi ambientalisti dell’iniziativa del G7 qui a Bologna e affermiamo che essi rappresentano uno dei principali fondamenti del più alto concetto del benessere. Auguriamo quindi a tale evento un grande successo.


Articolo scritto da: Riccardo Fioravanti (Presidente Appennino Wellness)

WELLNESS FORUM 2017; l’Economia del Benessere come opportunità per il nostro territorio

banner_wellnessforum2017

 

Manca ormai poco meno di un mese all’attesissimo evento Wellness Forum 2017 che porterà ad Alto Reno Terme i protagonisti del mondo del benessere del nostro territorio.
Questa manifestazione nasce dal Progetto APPENNINO WELLNESS che ha come intento principale quello di favorire una visione condivisa che sfoci in collaborazioni e iniziative comuni volte a promuovere e sviluppare il settore del wellness delle nostre montagne.

I relatori partecipanti sono i seguenti:

  • Giuseppe Nanni (Sindaco Alto Reno Terme)
  • Elena Torri (Sindaco Lizzano in Belvedere)
  • Aspero Lapilli (Direttore Sanitario Terme di Porretta)
  • Tiziana Primori (Amministratore Delegato FICO Eataly World)
  • Graziano Prantoni (Direttore Generale Gruppo Monti Salute Più)
  • Riccardo Facchini (Chef “La prova del cuoco” Rai 1)
  • L’evento è condotto da Riccardo Fioravanti (Presidente Appennino Wellness).

Il Wellness Forum 2017 è suddiviso in 3 parti;

  • nella prima parte verrà svolto una sorta di breve “brain storming” con tutti gli intervenuti per evidenziare i temi che in qualche modo rappresentano le problematiche attuali e le opinioni di chi opera nel mondo del wellness del nostro territorio;
  • nella seconda parte, i relatori invitati esporranno la loro visione dell’economia del benessere, le loro idee per il futuro, anche sulla base delle argomentazioni sollevate dal pubblico nella prima parte e le eventuali sinergie che si potrebbero creare con la loro attività;
  • nella terza parte invece, sarà aperto un dibattito con il pubblico per avere un feedback diretto con chi appartiene alla grande filiera del benessere del nostro territorio.

Lo schema che seguiremo sarà il seguente: la visione attuale, i problemi, la visione futura, le risorse, le soluzioni immediate e a lungo termine, le priorità, la roadmap, l’attuazione, le verifiche, gli aggiustamenti, i risultati.
Lo scopo di questo schema è quello di darci una prassi per elaborare insieme una sorta di strategia che possa essere un primo mattone per la costruzione di un vero e proprio Distretto del Benessere dell’Appennino Bolognese.

Invitiamo quindi a questo importante evento tutti gli imprenditori, i liberi professionisti, i negozianti, le istituzioni, le associazioni e tutti coloro (alberghi, agriturismi, b&b, ristoranti, osterie, centri benessere, spa, centri estetici, profumerie, parrucchieri, negozi di prodotti naturali, erboristerie, palestre, centri olistici, operatori del benessere naturale, ecc.) che gravitano nel mondo del wellness e del turismo dell’Appennino Bolognese a farsi avanti e a partecipare a questo primo importante confronto del mondo del benessere del nostro territorio.

E’ tempo di voltare pagina e di smettere di lamentarsi e di protestare quando le cose non vanno come vorremmo noi; questo è il momento di mettersi in gioco e di farlo insieme agli altri, di aprirsi al cambiamento, nostro e del mondo intorno a noi, che può portare ad una nuova visione condivisa che possa produrre lo sviluppo del nostro mercato del wellness e della nostra terra in cui lavoriamo e viviamo.

Il Wellness Forum 2017, che lancia il tema “Economia del Benessere; una grande opportunità per il turismo e lo sviluppo dell’Appennino Bolognese”, si svolgerà giovedì 8 giugno 2017 dalle ore 20.00, presso la Sala Consigliare del Comune di Alto Reno Terme in provincia di Bologna.

L’ingresso è libero. Per prenotare il tuo posto al Wellness Forum 2017 scrivici a: appenninowellness@virgilio.it


Articolo scritto da: Riccardo Fioravanti (Presidente Appennino Wellness)

Lo Chef Riccardo Facchini al Wellness Forum 2017

Riccardo Facchini

L’eccellenza è servita, con l’adesione al Progetto di APPENNINO WELLNESS di Riccardo Facchini, celebre chef della trasmissione in onda su Rai 1 e condotta da Antonella Clerici “La Prova del Cuoco”.
Il famoso chef interverrà anche al WELLNESS FORUM 2017, dove porterà una ventata di innovazione al mondo del benessere del nostro territorio. In armonia con gli obiettivi del nostro progetto, Riccardo Facchini coniuga il suo lavoro di alta cucina fondendo le proprie radici nella tradizione degli Appennini Bolognesi, essendo nato a Camugnano, per poi reinterpretarle rendendole attuali e creando così una ristorazione di qualità che più che creativa, egli ama definire contemporanea.
E il celebrare la cucina del nostro territorio davanti a milioni di telespettatori non è il suo unico obiettivo; Riccardo Facchini ha infatti inaugurato da poco tempo una bellissima avventura imprenditoriale creando il Borgo Capponi Relais sulle colline di Castel d’Aiano, dove fonde il benessere culinario di un ristorante a quattro stelle, con un albergo e un centro wellness di alta classe.
Per il nostro progetto APPENNINO WELLNESS, Riccardo Facchini manifesta un ingrediente di grande importanza; l’alimentazione infatti non può che essere considerata una delle colonne portanti del benessere e in una strategia che vuole promuovere questo settore ad alti livelli, non poteva mancare un suo degno rappresentante.
Il Wellness Forum 2017, che lancia il tema “Economia del Benessere; una grande opportunità per il turismo e lo sviluppo dell’Appennino Bolognese”, si svolgerà giovedì 8 giugno 2017 dalle ore 20.00, presso la Sala Consigliare del Comune di Alto Reno Terme in provincia di Bologna.

Chef Riccardo Facchini – Dopo qualche esperienza nel panorama bolognese, parte alla volta della Francia, dove inizia a muovere i primi passi a Lione e apprende le basi della cucina francese. Nel 2010 approda nella cucina dello chef bi-stellato Antony Genovese e affina le tecniche per l’utilizzo delle spezie.
Nel 2011 è lo chef executive del ristorante “Casa Godot”, che lascerà a Maggio dello stesso anno, per assumere le redini dello storico ristorante bolognese Il Pappagallo dove riscopre le versioni filologiche della tradizione bolognese.
Nel 2009 inizia le prime esperienze televisive sulla rete Alice di Sky con il programma ‘Facile cucina’ e ‘Casa Alice’.
Nel 2011 diventa giudice nella puntata italiana del format ‘Around the world in 80 plates’ della rete BravoTV USA.
Nel 2012 vince il torneo della prova del cuoco Caccia al cuoco e a partire da Settembre entra a far parte della squadra di chef nel programma di Antonella Clerici.
Nel 2014 incontra Bruno Serato alla ‘Prova del cuoco’ di Antonella Clerici e dà vita all’Antonella’s club, di cui diviene promotore e sostenitore del progetto “Un piatto di pasta per ogni bambino”.
Nel 2016 inaugura un proprio progetto di ristorazione e non solo chiamato “Borgo Capponi Relais”, situato sulle colline Bolognesi nel Comune di Castel d’Aiano, con un’offerta turistica di eccellenza; un albergo ristorante quattro stelle con piscina coperta riscaldata e zona benessere.


Articolo scritto da: Riccardo Fioravanti (Presidente Appennino Wellness)

Il Villaggio della Salute Più al Wellness Forum 2017

Graziano Prantoni - Villaggio Salute Più

Un’altra presenza di eccellenza approda al Wellness Forum 2017; la flotta del benessere del Gruppo Monti, con a capo la corazzata Villaggio della Salute Più attracca al porto del wellness di Alto Reno Terme con la partecipazione dell’ammiraglio genearal manager del colosso bolognese, Graziano Prantoni.
Queste metafore marinaresche nascono da quella identità del Mare Termale Bolognese del Prof. Monti che hanno caratterizzato il nostro territorio come una grande fucina di idee nel mondo del benessere e del turismo.
Ma non solo idee; il Villaggio della Salute Più, è realtà concreta con oltre 200.000 presenze l’anno, con l’acquapark più grande d’Europa dotato di 22 piscine, con le terme dell’agriturismo, con diverse proposte di ristorazione a chilometro zero grazie ad un’azienda agricola biologica di oltre 500 ettari e con il riconoscimento dell’Unione Europea come sito SIC per la biodiversità. E non solo, il Gruppo dedicato al wellness oltre al Villaggio annovera tra le sue creazioni del benessere e della salute ben 5 strutture termali e 12 poliambulatori.
Ma non è finita qui; la stessa Valle del Sillaro in cui sorge il Villaggio è ormai entrata a pieno titolo come parte di questa grande visione del marchio Salute Più con un nome di grande impatto “Fittness Valley” e con l’obiettivo di “animare un territorio meraviglioso quanto poco conosciuto”.
È proprio questo lo spirito giusto che vogliamo mettere in gioco nel nostro Progetto APPENNINO WELLNESS e che nell’ospitare Prantoni al Wellness Forum 2017 vogliamo diffondere anche a tutto il pubblico che interverrà, per innescare quello spirito di emulazione che possa espandersi anche nella nostra amata montagna Bolognese.
Il Welness Forum 2017, che lancia il tema “Economia del Benessere; una grande opportunità per il turismo e lo sviluppo dell’Appennino Bolognese”, si svolgerà giovedì 8 giugno 2017 dalle ore 20.00, presso la Sala Consigliare del Comune di Alto Reno Terme in provincia di Bologna.

Graziano Prantoni è il general manager del Gruppo Monti Salute Più che tra le sue numerose strutture ha anche il noto Villaggio della Salute Più nella Valle del Sillaro.
Prantoni vanta una lunga carriera politica che l’ha visto impegnato dal 1995 al 2004 come sindaco di Castello, poi dal 2005 a fine 2014 è stato assessore e vicepresidente della Provincia di Bologna. Nel 2016 per Prantoni inizia la nuova avventura con il Prof. Antonio Monti per dirigere il Gruppo omonimo.
È stato inoltre membro dell’ufficio di Presidenza della Conferenza metropolitana, componente della Commissione del ministero dell’Ambiente per le ‘Città Sostenibili’, vice presidente della Conferenza sanitaria dell’Asl di Imola, membro del Consiglio nazionale dell’Anci. È stato presidente del centro delle “Città amiche dell’infanzia e dell’adolescenza” e presidente dell’associazione nazionale Città del miele.


Articolo scritto da: Riccardo Fioravanti (Presidente Appennino Wellness)